Italia - Omaggio a Gino Severini

Silvia Salvadori ha voluto dedicare, utilizzando le antiche tecniche pittoriche di Cennino Cennini, Simone Martini, e altri grandi artisti del Medioevo e del primo Rinascimento, un omaggio a Gino Severini, pittore Cortonese, attivo nella prima metà del Novecento esponente e promotore del Cubofuturismo e del Classicismo. La giovane donna vestita da Arlecchino  rappresenta nel dipinto l’Italia patria del celebre artista. Il crepuscolo, simboleggia il passato,  la colomba la pace e il Cipresso  l'Eternità dell’Arte. Infine l’uva rappresenta la sua terra, la Toscana e la sua città Cortona riconoscibile nel simbolo della  maschera d'oro etrusca.

Misure: 70 x 50 cm

Categorie: Ritratto

Condividi:

Descrizione

La giovane donna vestita da Arlecchino  rappresenta nel dipinto l’Italia patria del celebre artista. Il crepuscolo, simboleggia il passato,  la colomba la pace e il Cipresso  l'Eternità dell’Arte. Infine l’uva rappresenta la sua terra, la Toscana e la sua città Cortona riconoscibile nel simbolo della  maschera d'oro etrusca. Nel dipinto troviamo  elementi tipici dello stile rinascimentale e della pittura futurista di Gino Severini  armoniosamente fusi insieme. La foglia oro zecchino del cielo sullo sfondo e gli angeli  testimoniano il legame di Severini con la  tradizione pittorica Bizantina.

 

Autore: Dipinto di Silvia Salvadori © 2021
Misure: 70 x 50 cm
Tecnica: Tempera e oro zecchino su tavola

Altre opere

Omaggio all'Oriente

Energia

Incontro tra Cielo e Mare