Rinascimento senese

Madonna dell’Umiltà. Riproduzione d’arte di Silvia Salvadori.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 32 x 43 cm Madonna dell'Umiltà. Riproduzione d'Arte di Silvia Salvadori. Dipinto scuola senese. Icona della Madonna con Bambino dipinta con la tecnica originale della scuola senese di pittura a tempera e oro zecchino su tavola antica secondo le antiche ricette della scuola senese - dipinto di Silvia Salvadori. Opera tratta da Giovanni di Paolo (Siena 1400 ca. - 1482), pittore e miniaturista italiano, uno degli artisti più importanti della scuola senese del XV secolo. Nelle opere giovanili di Giovanni di Paolo, si nota l'influenza dei maestri senesi precedenti, come Pietro Lorenzetti, ma il suo stile maturo diventò sempre più personale, caratterizzato da colori forti, netti, e forme allungate. I polittici tardogotici di Giovanni di Paolo, suggeriscono un'atmosfera quasi surreale, le figure umane, molto espressive e definite da segni di contorno netti, sono dipinte in paesaggi geometrici arricchiti di piccole scene opere di Giovanni di Paolo, tra cui spiccano la Madonna dell'Umiltà (1445 ca.) e il Giudizio universale (1460-1465), sempre di Giovanni di Paolo. Riproduzione d'arte, icona sacra - scuola senese. Dipinto scuola senese. Pinacoteca Nazionale, Siena Tempera e oro zecchino su tavola di legno di pioppo Riproduzione fedele della tavola originale. Icona della Madonna con Bambino (artista di riferimento: Giovanni di Paolo). Icona sacra dipinta a mano su fondo in oro zecchino e con la tecnica originale della scuola senese. 

Annunciazione

Angelo annunciante

Santa Caterina d'Alessandria

Off Rinascimento senese

Riproduzione d’arte di Gesù Bambino di Sano di Pietro.

Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 15 x 15 cm Gesù Bambino Opera tratta da Sano di Pietro. Riproduzione d'Arte di Silvia Salvadori. Tempera al tuorlo d'uovo su fondo oro zecchino 23k, scuola senese.

Annunciazione di Duccio di Buoninsegna

Angeli musicanti

Composizione floreale

Off Rinascimento senese

Icona della Madonna con Bambino. Opera tratta da Sano di Pietro (Siena, 1405 – 1481).

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 15 x 18 cm

Studio della Vergine col Bambino. Reinterpretazione del decoro in oro zecchino.

Gli elementi che contraddistinguono quest’opera sono la ricca decorazione eseguita a bulino e a pietra d’agata, unita ad una mirabile maestria nel ridipingere i volti. Nell’aureola interna , si nota , un decoro molto curato e messo ancor più in evidenza da una minuziosissima granitura su oro eseguita a punta di pietra d’agata. Il volto della Vergine è stato dipinto a punta di pennello. Le pennellate sono delicate e di una morbidezza tale da far sembrare quasi vera la pelle della Vergine Maria. Le vesti del bambino sono interamente ricamate sull’oro, mentre il manto blu di Maria è rifinito da un elegante decoro inciso su oro ( risvolto interno della veste di Maria) imitante una pelliccia d’ermellino. Quest’opera si può considerare un vero gioiello, dove il colore si fonde sull’oro e si intreccia lungo le fittissime trame dei decori a creare meravigliosi giochi di luce. Tempera su fondo oro zecchino 23 k . Incisioni a bulino e pietra d’agata. Tavola Antica.

Composizione floreale

Santa Caterina d'Alessandria

Madonna di Crevole

Off Rinascimento senese

Icona Santa Maria Maddalena. Riproduzione d’Arte di Silvia Salvadori tratta da Sano di Pietro. Studio della pittura di Sano di Pietro.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 10 x 20 cm In questa opera Silvia Salvadori ha cercato di curare in ogni dettaglio la figura di Maria Maddalena, donando estrema eleganza e leggerezza ai capelli. Vi è una grande resa naturalistica e un uso sapiente del colore, sempre sgargiante e pieno di vibrante luce nella tavolozza di Silvia Salvadori. L’unguentario in bianco alabastro dalle venature ben disegnate, è stato dipinto con poche e decise pennellate creando un effetto di voluta trasparenza. La regalità della Santa è resa ancor più evidente dalla pelliccia di pregiato ermellino che cade lungo la veste di un rosso porpora acceso. Anche in questa opera Silvia Salvadori ha voluto riprendere nei toni delicati del volto tutta la grazia e bellezza della pennellata di Simone Martini. Raffinata ed elegante è infine la lunga fascia composta da un geometrico intreccio dorato posto a chiusura del mantello . Storia: Sano di Pietro fu attivo dal 1428 e si formò artisticamente presso il Sassetta. Sano di Pietro è stato uno dei più importanti pittori del 400’ senese. Uno dei primi lavori di Sano di Pietro fu l'«Incoronazione della Vergine» dipinta nel 1440 circa, sulla Porta Romana a Siena. Nel 1444 dipinge due tavole raffiguranti «S. Bernardino che predica nel Campo di Siena» e «S. Bernardino che predica in Piazza S. Francesco», entrambe conservate presso la Sala Capitolare del Duomo di Siena. Le due opere di notevole suggestione e bellezza restano tutt’oggi di grandissimo interesse documentario per molti archeologi e storici. Sano di Pietro ci ha lasciato una vastissima produzione, conservata in gran parte a Siena e in provincia. Le sue opere migliori si contraddistinguono per una grande raffinatezza del disegno, del colore e per un sapiente uso dell'oro e della decorazione su oro. In queste opere traspare la mite religiosità di Sano, priva di sentimentalismi e ancora figlia di un'austerità tutta trecentesca. Tempera e oro zecchino su tavola antica, incisioni su oro

Angelo annunciante

Biccherna, nozze gentilizie

Angelo annunciante

Off Rinascimento senese

Icona dell’ Angelo Annunciante dipinto di Silvia Salvadori. Studio dello stile pittorico di Spinello Aretino e sua reinterpretazione.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 25 x 30 cm In questa opera la maestra Silvia Salvadori ha voluto dare maggiore risalto ai colori sgargianti tipici della pittura di Spinello Aretino e allo stesso tempo ingentilire i tratti del volto dell’angelo con il tratto tipico della mano di Simone Martini. Altro particolare sono le ali dell'angelo. Ad esempio, nel dipinto originale di Spinello Aretino le ali degli angeli sono rese pesanti e più statiche, mentre in Silvia Salvadori attraverso numerosi giochi di luce, acquistano maggior leggerezza. Tutto l'insieme è reso con più naturalismo e fino a trasformare ogni singola piuma in una vera piuma. La pittura risulta nell’insieme estremamente elegante ed ancor più impreziosita da minuziosi decori sull’oro zecchino realizzati “ punto per punto” a pietra d’agata e a punzone. La decorazione è stata ulteriormente arricchita applicando delle pietre preziose (gemme di cristallo di rocca e zaffiro blu) sui decori floreali in oro. Molto elegante è la veste color rosa e porpora arricchita anch’essa da sottili lumeggiature dorate in trasparenza con la tecnica originale del "graffio" su oro. Un po’ di storia: Spinello di Luca Spinelli, comunemente noto come Spinello Aretino (Capolona (Arezzo), 1350 circa – 14 marzo1410), è stato un pittore italiano, tra i più attivi in Toscana nella seconda metà del Trecento. La sua famiglia era originaria di Capolona. Fu Luca suo padre, orefice raffinato, che si trasferì in Arezzo dove Spinello crebbe «...tanto inclinato da natura all'essere pittore, che quasi senza maestro, essendo ancor fanciullo, seppe quello che molti esercitati, sotto la disciplina d'ottimi maestri, non sanno» (Giorgio Vasari). La sua formazione avvenne in Arezzo, presso il più anziano pittore Andrea di Nerio con cui collaborò da giovane e dal quale si rese autonomo almeno negli anni Settanta. Dipinto di Silvia Salvadori Tempera all'uovo su fondo in oro zecchino 23 k della scuola senese del XV sec. Decorazioni su oro eseguite a bulino e pietra d’agata con applicazione di pietre preziose. Tavola di legno antico.

Santa Caterina d'Alessandria

Biccherna, nozze gentilizie

Angelo annunciante

Off Rinascimento senese

Madonna con Bambino di Sano di Pietro. Copia d’autore di Silvia Salvadori.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 18 x 22 cm Icona sacra tempera oro. RIPRODUZIONE D'ARTE di Silvia Salvadori. Copia d'autore di Silvia Salvadori. Dipinto su tavola foglia oro. Tempera e oro zecchino su tavola. Icona sacra dipinta a mano da Silvia Salvadori. Dipinta con lo stesso stile pittorico di Sano di Pietro e con la stessa tecnica in uso nel XV sec. Pittura di raffinata bellezza e qualità eseguita con lo stesso saper fare artistico utilizzando le stesse tecniche pittoriche della scuola senese. Madonna con Bambino, Particolare del Volto della Madonna, Icona - fondo oro zecchino. Sano di Pietro (Siena, 1405 – 1481) è stato un pittore e miniatore italiano del primo Rinascimento a Siena. Pittura scuola senese. Tempera e oro zecchino dipinta a mano. Non si conoscono opere documentate di Sano di Pietro di Mencio fino al 1443 quando risulta un pagamento per la figura di Federico il Barbarossa, nella Sala della Balia nel palazzo pubblico di Siena. Successivamente nella sua prolifica opera pittorica, troveremo molte opere firmate e datate. La formazione di Sano di Pietro sembra sia avvenuta presso il Sassetta e Giovanni di Paolo con difficoltà ad individuare il tratto autografo nel periodo iniziale della produzione. Rimasto sempre agganciato agli stilemi del primo quattrocento, dopo il 1450 si dedicherà anche alla miniatura, in cui meglio esprimerà "la sua vena narrativa e descrittiva". dipinto su tavola foglia oro di Silvia Salvadori tempera su fondo oro zecchino, tavola antica, incisioni su oro zecchino. riproduzione d'arte di Silvia Salvadori, Icona sacra dipinta a mano. Madonna con Bambino. Tecnica pittorica originale: Tempera e oro zecchino. Particolare del Volto della Madonna. Icona tratta da Sano di Pietro (stile pittorico della scuola senese). Pittura del Rinascimento italiano, pittura scuola senese. Rinascimento a Siena. Dipinto con lo stesso saper fare artistico della scuola senese, dipinto d'Autore unico. Icona dipinta a mano a tempera su fondo oro zecchino interamente inciso a bulino (tavola antica) secondo le antiche ricette pittoriche in uso dal XIII sec in Toscana. Dipinto su fondo oro. Dipinti realizzati attraverso l’uso di antiche tecniche pittoriche. Ogni opera viene dipinta su antichi supporti lignei. Per la pittura si utilizzano pigmenti in polvere di pregio. Le dorature sono realizzate per mezzo di sottili lamine d’oro zecchino. I motivi decorativi delle aureole e delle cornici sono interamente incisi a mano su disegno di Silvia Salvadori.

Crocifissione da Duccio di Buoninsegna

Annunciazione di Duccio di Buoninsegna

Madonna col bambino

Off Rinascimento senese

Icona della Madonna con Bambino. Riproduzione d’Arte di Silvia Salvadori.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 60 x 35 cm Madonna in Trono con Bambino di Silvia Salvadori. Opera tratta da: Sano di Pietro, XV secolo. Tecnica: tempera e oro su tavola. Madonna con Bambino, Icona sacra, arte senese, fondo oro zecchino. Tecnina: tempera e oro zecchino. Icona sacra Madonna con Bambino. Dipinto con lo stesso saper fare artistico della scuola senese, dipinto d'Autore unico. Icona dipinta a mano a tempera su fondo oro zecchino interamente inciso a bulino (tavola antica) secondo le antiche ricette pittoriche in uso dal XIII sec in Toscana. Dipinto su fondo oro. Dipinti realizzati attraverso l’uso di antiche tecniche pittoriche. Ogni opera viene dipinta su antichi supporti lignei. Per la pittura si utilizzano pigmenti in polvere di pregio. Le dorature sono realizzate per mezzo di sottili lamine d’oro zecchino. I motivi decorativi delle aureole e delle cornici sono interamente eseguiti mediante l’uso di appositi strumenti per orafi. Sano di Pietro, Siena. tempera e oro zecchino puro su tavola antica riproduzione d'arte da Sano di Pietro, Siena, arte senese, fondo oro zecchino. Madonna con Bambino, Icona della Madonna.

Santa Maria Maddalena

Icone sacre su oro

Annunciazione

Off Rinascimento senese

Biccherna di Sano di Pietro. Copia d’autore di Silvia Salvadori.

Riproduzione artistica realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 54 x 38 cm Dipinto di Silvia Salvadori. Biccherna, Matrimonio Nobile. Dipinta a tempera e oro zecchino su tavola antica secondo le antiche ricette della scuola senese. Decorazioni incise su oro. Biccherna tratta da Sano di Pietro raffigurante una scena di 'nozze gentilizie' di nobili senesi. Le cronache dell'epoca raccontano dell'opulenza di questo matrimonio, per il quale "il Comune di Siena donò alla sposa un bacile, un boccale e una coppa d'argento, del valore di oltre cento ducati". La scena si riferisce ad un preciso momento della cerimonia nuziale: il dono dell'anello. Biccherna identica alla Biccherna originale conservata presso l'Archivio di Stato di Siena. Biccherna - Riproduzione d'Arte da Sano di Pietro. Archivio di Stato di Siena. Tempera e oro zecchino (decorato e inciso) su tavola di pioppo. Biccherna - Riproduzione d'Arte da Sano di Pietro.

Angelo musicante

Angelo annunciante

Santa Caterina d'Alessandria

Off Rinascimento senese

Madonna col Bambino di Sano di Pietro. Copia d’autore di Silvia Salvadori.

Icona sacra realizzata con tempera e foglia d’oro su legno. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 26 x 35 cm Icona Madonna con Bambino, Reinterpretazione e ricostruzione di un dipinto di Sano di Pietro (dipinto di Silvia Salvadori), Arte medievale - "Madonna col Bambino". Icona sacra della Madonna con Bambino dipinta a mano da Sano di Pietro. Tecnica della scuola senese di pittura. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. Tavola dipinta a tempera e oro zecchino. Dipinto con lo stesso saper fare artistico della scuola senese, dipinto d'Autore unico. Icona dipinta a mano a tempera su fondo oro zecchino interamente inciso a bulino (tavola antica) secondo le antiche ricette pittoriche in uso dal XIII sec in Toscana. Dipinto su fondo oro. Dipinti realizzati attraverso l’uso di antiche tecniche pittoriche. Ogni opera viene dipinta su antichi supporti lignei. Per la pittura si utilizzano pigmenti in polvere di pregio. Le dorature sono realizzate per mezzo di sottili lamine d’oro zecchino. I motivi decorativi delle aureole e delle cornici sono interamente eseguiti mediante l’uso di appositi strumenti per orafi. Museo d'Arte - Boston - Madonna con Bambino. tempera e foglia d'oro puro su legno. riproduzioni d'arte eseguite con le stesse tecniche pittoriche antiche. Tempera all'uovo e oro zecchino su tavola di legno antico. Riproduzione di Icone Sacre con tecniche antiche: doratura a guazzo e tempera al tuorlo d'uovo, brunitura con pietra agata, seguendo le antiche ricette del Cennino Cennini. Riproduzioni d'arte dei maggiori artisti del trecento e quattrocento italiano. Simone Martini, Pietro Lorenzetti, Duccio di Buoninsegna, Cimabue, Giotto, Spinello Aretino, Piero della Francesca.

Madonna di Crevole

Lancia d'oro

Santa Caterina d'Alessandria

Off Rinascimento senese

Piccola icona della Santa Dorotea. Opera tratta da Sano di Pietro, pittore senese del Primo Rinascimento.

Icona sacra realizzata con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 10 x 18 cm Icona raffigurante Santa Dorotea che tiene tra le pieghe della veste un delicato bouquet di fiori. In questa opera Silvia Salvadori ricrea alla perfezione le sottili e delicate pennellate caratteristiche della pittura di Sano di Pietro. L'incarnato è epidermico e composto da infinite sfumature. La morbida veste, si presenta composta da più tonalità di colori armonicamente fusi insieme ( blu - viola , azzurro chiaro). Da notare l'accuratezza e precisione di esecuzione dei singoli dettagli (capelli e veli). Gli occhi della Santa Dorotea, dotati di grande espressività emotiva, catturando lo sguardo dello spettatore. dipinto di Silvia Salvadori tempera al tuorlo d'uovo su fondo in oro zecchino 23k. Incisioni a bulino. Tavola antica.

Composizione floreale

Angelo musicante

Maria Maddalena

Off Rinascimento senese

Tondo della Madonna con bambino e Cardellino di Sano di Pietro. Riproduzione di Silvia Salvadori.

Dipinto realizzato con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. 25 x 25 cm

Tondo della Madonna con bambino e Cardellino di Sano di Pietro. Riproduzione di Silvia Salvadori.

Dipinto realizzato con tempera e oro zecchino su tavola. Opera eseguita con le antiche tecniche pittoriche della scuola senese del XV sec. Madonna con Bambino di Silvia Salvadori. tempera e oro zecchino su tavola 23 k. Tavola antica. riproduzione d'Arte tratta da Sano di Pietro (Siena, 1405 – 1481). 

Annunciazione di Duccio di Buoninsegna

Annunciazione

Lancia d'oro

Off Rinascimento senese
Iscriviti a Rinascimento senese